Lunedì, 20 Novembre 2017

L'Autoritratto di Leonardo

L'Autoritratto di Leonardo in mostra ai Musei Capitolini

leonardo

Ai Musei Capitolini di Roma nel 2015 si è svolta la straordinaria mostra Leonardo da Vinci. L'Autoritratto, prodotta e organizzata dall'Associazione Culturale MetaMorfosi e da Zetema Progetto Cultura.
Prima di varcare la soglia della prestigiosa sede museale, l'Autoritratto di Leonardo ha sostato per alcuni giorni all'Istituto di Patologia del Libro di Roma, sottoposto ad un'accurata indagine diagnostica per accertarne lo stato di conservazione. Qui è giunto dopo il viaggio sul treno Frecciarossa che l'ha portato nella Capitale da Torino. L'Autoritratto appartiene infatti, insieme ad altri 12 disegni autografi di Leonardo, alla collezione della Biblioteca Reale di Torino ed è stato esposto negli scorsi mesi a Palazzo Madama in occasione della solenne Ostensione della Sindone nel Duomo di Torino.
A Roma, durante la delicata operazione di pulitura all'Istituto di Patologia del Libro, le più avanzate tecnologie di sicurezza e di videosorveglianza hanno vegliato sul capolavoro. La protezione dei locali dove si è svolta tale operazione è stata sostenuta dalla Fondazione Enzo Hruby in collaborazione con la società romana Metrovox.
"Si tratta di un intervento di protezione di grande rilevanza – ha sottolineato Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby - dedicato ad un'opera eccezionale e ad un evento altrettanto eccezionale come l'esposizione del capolavoro a Roma, data la fragilità del disegno. Un intervento che si è svolto al meglio anche grazie all'ottima sinergia che si è venuta a creare tra i vari soggetti coinvolti, con i quali già in passato abbiamo avuto modo di collaborare con grande soddisfazione, ottenendo ottimi risultati".
"Con grande emozione – ha sottolineato il Presidente dell'Associazione MetaMorfosi Pietro Folena in occasione dell'inaugurazione ai Musei Capitolini– siamo arrivati a questo momento. La mostra è unica e irripetibile: espone per la prima volta nella Capitale quello che è considerato il più importante disegno al mondo fra gli autoritratti. Definita addirittura una sindone laica: certamente è una delle grandi immagini più conosciute in assoluto".
La mostra, sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, è stata promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura e Turismo – Sovrintendenza Capitolina, MiBACT, Fondazione Enzo Hruby e Fondazione Guglielmo Giordano.