Venerdì, 21 Luglio 2017

Premio H d'oro 2008

Milano, venerdì 28 novembre 2008

dsc_0019p.jpg I riconoscimenti dell'edizione del Premio H d'oro 2008 sono andati a sistemi di protezione e integrazioni d'impianti di due porti siciliani, due palazzi storici con opere di alto valore artistico a Venezia e Milano, la Galleria Nazionale Umbra di Perugia, un chiosco-bar piemontese, uno stabilimento oleario pugliese, due abitazioni in Veneto  e in Lombardia, la sede di un grande stilista del made in Italy e infine una "ruota" hi-tech per bambini abbandonati in Veneto. 

49 finalisti e, infine, 9 premiati e una menzione speciale per l'edizione 2008 del Premio H d'oro, fondato nel 2006 allo scopo di valorizzare la professionalità degli installatori nel campo della sicurezza e dell'integrazione d'impianti.
La Giuria del Premio H d'oro, presieduta da Florindo Baldo, Presidente di ANCISS, Associazione Italiana Sicurezza e Automazione Edifici, e composta da Elio Varricchione (già direttore generale di Fiera Milano Tech), Paola Guidi (giornalista de Il Sole 24 Ore ed esperta in nuove tecnologie) ed Enzo Hruby, (presidente della Fondazione Enzo Hruby) riunitasi a Milano il 22 novembre ha esaminato a lungo gli impianti iscritti al concorso prima di scegliere i vincitori constatando l'elevato standard sia progettuale che esecutivo dei 49 finalisti. 
Particolarmente diversificato e ampio il panorama delle candidature, pervenute in un numero ben superiore a quello dell'edizione 2007, con soluzioni innovative, integrazioni di livello sofisticato e inedito, e proposte applicate in settori certamente inusuali per la security tanto da convincere la giuria a istituire due categorie nuove, Moda e Show Room e Soluzioni Speciali, categoria nella quale le opere presentate erano tutte decisamente originali.

dsc 0009g dsc 0028g

Per maggiori informazioni e per conoscere le aziende finaliste vai al sito www.accadoro.it