Lunedì, 25 Settembre 2017

La Lanterna di Genova

Lanterna, un sistema di videosorveglianza all'avanguardia donato da Fondazione Enzo Hruby e Tecnosicurezza

Lanterna di GenovaNuovi occhi per la Lanterna di Genova grazie al nuovo sistema di videosorveglianza che verrà installato nelle prossime settimane, frutto del progetto sostenuto dalla Fondazione Enzo Hruby di Milano e dall'azienda genovese Tecnosicurezza, con il contributo di Riello UPS di Legnago (VR), che è intervenuta offrendo l'unità di alimentazione di emergenza.
Intorno al perimetro del monumento e al suo interno verrà installato un avanzato sistema di ultima generazione costituito da 16 telecamere Full HD su rete IP, alcune delle quali svolgeranno anche una funzione antintrusione tramite le possibilità offerte dall'analisi video. Queste telecamere garantiranno la massima sicurezza alla Lanterna e al museo presente al suo interno, svolgendo anche un importante controllo del parco circostante e della passeggiata. Un progetto di altissimo livello - in grado di coniugare le esigenze di protezione con quelle di valorizzazione del monumento - che non comporterà alcun onere per le amministrazioni pubbliche che hanno competenza sul faro monumentale simbolo della città di Genova, a partire dalla Provincia di Genova che dal 2001 ha in gestione la Lanterna, il museo, il parco e la passeggiata.
Il progetto è stato presentato l'11 dicembre presso la sala stampa della Provincia di Genova da Marco Fezzardi, dirigente del servizio coordinamento territoriale della Provincia di Genova, che ha competenza in materia di turismo e quindi anche sulla gestione del sito turistico della Lanterna, da Carlo Hruby, Vice Presidente della Fondazione Enzo Hruby, da Luigi Lagomarsino, Presidente della Fondazione Mario e Giorgio Labò, e da Massimo Ghisolfi, titolare della società Tecnosicurezza.

"Questo ulteriore intervento migliorativo – ha detto Marco Fezzardi – avviene proprio in prossimità del necessario avvicendamento nella gestione del complesso monumentale della Lanterna. Per la Provincia è un ulteriore motivo di soddisfazione, perché è un intervento che arricchisce il valore dell'impegno dell'ente per la valorizzazione culturale e turistica del bene, gestito per quasi 15 anni con ingenti investimenti, fra cui la realizzazione della bella passeggiata, del parco e del museo, e ci consente un sereno passaggio di consegne".

"Con questo progetto – ha dichiarato Carlo Hruby – la nostra Fondazione intende offrire il proprio contributo per la protezione e la valorizzazione del monumento simbolo di Genova attraverso un avanzato sistema di videosorveglianza su rete IP che permetterà di proteggere la Lanterna e le collezioni in essa custodite, gestire i flussi turistici e valorizzare il monumento grazie alle possibilità offerte dalla messa in rete delle immagini. L'impianto che sta per essere realizzato rappresenta un chiaro esempio di come le più moderne tecnologie consentano oggi di coniugare due esigenze solo in apparenza opposte, ovvero quelle di una adeguata protezione del nostro patrimonio e quelle di valorizzazione dei beni che lo compongono. Questo intervento vuole inoltre rappresentare un segnale di solidarietà verso una città meravigliosa e verso i suoi abitanti troppo duramente colpiti dai recenti avvenimenti".

"La Fondazione Mario e Giorgio Labò – ha affermato Luigi Lagomarsino - ha assunto con il supporto dei Giovani Urbanisti la gestione del Complesso Monumentale della Lanterna di Genova individuando la necessità di ripristinare il sistema di sicurezza non più operativo. La Fondazione Enzo Hruby insieme alla Tecnosicurezza, si sono dichiarate disponibili ad intervenire facendosi carico la prima della donazione dei materiali, la seconda dei costi di installazione, affinché si possa ripristinare l'intero impianto, oltre che a garantire l'assistenza per la gestione dello stesso per un primo periodo. L'iniziativa di grande rilievo e importanza si inquadra nella missione perseguita dalla Fondazione Hruby a tutela dei beni culturali di cui è protagonista a livello nazionale ed internazionale. Si esprime, a nome di tutta la cittadinanza, un vivo ringraziamento alla Fondazione Hruby e a Tecnosicurezza per il dono che viene indirizzato alla Lanterna simbolo della città di Genova".

"In questi tempi in cui le amministrazioni pubbliche, con i budget economici a disposizione, non riescono adeguatamente a sostenere la messa in sicurezza di beni dal patrimonio insostituibile per la nostra storia, Tecnosicurezza – ha dichiarato il suo titolare Massimo Ghisolfi - è orgogliosa di poter dare un forte contributo alla città, quale azienda genovese sensibile al mantenimento di quanto i nostri avi avevano sapientemente creato, donando in cooperazione con la Fondazione Enzo Hruby un sistema di sicurezza professionale che, per qualità delle apparecchiature impiegate e loro sofisticato funzionamento, rappresenta l'eccellenza della tecnologia applicata alla sicurezza a tutela della Lanterna, con l'intento di valorizzare uno dei più rappresentativi monumenti d'Italia".

RASSEGNA STAMPA
pdfSCARICA IL PDF

lanterna1p   lanterna4p   lanterna2p   lanterna3p   lanterna5p